Come affrontare l’esame orale

come affrontare l'esame orale

Come affrontare l’esame orale rappresenta per molti studenti lo scoglio emotivamente più temuto: più di un esame scritto mette in gioco non solo le conoscenze e le competenze ma attiva un grado maggiore di preoccupazione e molti studenti partono con pensieri negativi sul professore o loro stessi: “il professore è prevenuto, forse è un tipo severo” – “io non sono bravo a  parlare”. Insomma l’esame orale rende la vita più complicata. Tutto sommato è cosa normale e può capitare anche a te.

Come puoi prepararti al meglio per un esame orale? Ecco 10 +1  suggerimenti utili per prendere un buon voto.

10 + 1 suggerimenti per come affrontare l’esame orale

  1. Crea un tuo metodo di studio. Facendo un giro tra alcuni studenti universitari, scoprirai che quasi tutti sono d’accordo nel dire che la prima cosa importante da fare è quella di creare un proprio metodo di studio.
  2. Apprendi i concetti: Questo non deve essere finalizzato all’acquisizione di nozioni, ma deve basarsi sull’apprendimento di concetti correlati fra loro. Seguire le lezioni con attenzione e prendere appunti ti faciliterà molto le cose.
  3. Cura lo spazio dove studi: a casa, creare un angolo tutto tuo per studiare è indispensabile; se possibile fa che sia sempre lo stesso e tieni tutto in ordine e a portata di mano. La tua concentrazione ne gioverà.
  4. Pianifica il tuo tempo: È fondamentale pianificare il tempo che dedichi allo studio, così da non lasciarlo al caso. Non è consigliabile studiare tutto insieme e tanto meno tutto la sera prima. Se farai questo, arriverai all’esame stanco o stressato e il rendimento risulterà scarso.
  5. Riposa bene la notte: cura la quantità e qualità del tuo sonno specialmente nel periodo più inteso di esami. Infatti, dormire a sufficienza ti darà più energie e allontanerà pensieri negativi.
  6. Nutrititi correttamente: un’alimentazione sana e equilibrata ti farà stare meglio e ti aiuterà a riposare rendendo il sonno migliore. Prestaci attenzione
  7. Prenditi il tempo necessario:riserva allo studio una buona fetta di tempo tutti i giorni. Un suggerimento importante, che ti voglio condividere, è di studiare le parti che ti restano più difficili la mattina, quando la tua mente è fresca e riposata, e lasciare per il pomeriggio gli aspetti più semplici.
  8. Fai uno schema scritto della tua esposizione orale. Ripetilo spesso ad alta voce, così memorizzerai bene i concetti più significativi e noterai dove hai delle lacune.
  9. Fatti le domande giuste: agisci da stratega, ipotizza le domande che il professore potrebbe farti. A questo proposito immagina di rispondere alla prima domanda. Stabilisci di rispondere per gradi, ipotizza le successive conseguenziali e come articolare le risposte. Preparati per alcune domande iniziali secondo te più probabili, è vero che non potrai arrivare a sapere quali saranno, ma l’esercizio mentale ti aiuterà comunque.
  10. Segui gli esami precedenti: consiglio di andare a sentire gli esami delle sessioni precedenti alla tua, ti farai un’idea reale di come si comporta il professore nei confronti di quell’esame quali domande pone.
  11. Informati con altri studenti: può essere di aiuto anche chiedere consiglio ad altri corsisti che hanno già fatto quell’esame su quale sia l’approccio del professore, così da non fare un salto verso l’ignoto.

 

Ansia: Come affrontare l’esame orale

La cosa più difficile resta gestire l’ansia, questa se è troppa potrebbe finire per sciupare il grosso del lavoro fatto. 

  1. Accetta l’ansia come parte del gioco. L’ansia da esame non è negativa, è un fatto naturale con cui devi fare i conti. è normale che prima e durante l’esame ti senta agitato.
  2. Pensa positivo: l’ansia ti distrae con cattivi pensieri. Abituati e allenati a pensare a ciò che stai per dire  e per fare (pensieri positivi) anziché pensare a ciò che ti spaventa e non desideri che accada (pensieri negativi): i pensieri negativi ti agitano e  finiscono per distrarti. I pensieri positivi ti guidano all’azione.
  3. Ascolta bene le domande del professore senza interromperlo, anzi incoraggialo a parlare sfruttando a tuo vantaggio il suo amore per la materia.
  4. Riprendi sempre la domanda nella riposta evitando di rispondere “a monosillabi”:

Es. In che anno avvenne la rivoluzione francese? R: “1789” e stop. Meglio rispondere “La rivoluzione francese avvenne nell’anno 1789..” e continuare a parlare senza fermarti dicendo tutto ciò che sai sull’argomento

5 . Sta ben dritto sulla schiena e sulle gambe. Assumi una postura forte e fiera che ti darà coraggio e fornirà di te una immagine più sicura. Stabilisci un contatto visivo con l docente muovi lentamente le mani per accompagnare con i gesti ciò che dici.

 

Ricorda: La preparazione a l’esame orale è solo una parte delle sfide da affrontare nel tuo percorso di studi, ma con responsabilità e passione potrai guardare all’indietro soddisfatto del tuo vissuto.

 

IN PILLOLE | Come affrontare l’esame orale

  • Trova il tuo metodo di studio
  • Apprendi concetti e non solo nozioni
  • Non studiare tutto in una volta, suddividi il materiale
  • Fai schemi e mappature mentali, ripeti ad alta voce
  • Immagina le possibili domande
  • Vai a vedere l’esame di altri
  • Dormi a sufficienza e mangia sano
  • Concentrati su pensieri positivi

Vuoi un aiuto per come affrontare l’esame orale?

Mummu Academy propone il nuovo corso Parlare in pubblico a Firenze. Scopri le novità!

Thanks to Ilaria Spitaletta

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: