Corsi on line in live streaming

corsi on line in live streaming

Beppe Bigazzi diceva: “Extravergine d’oliva non vuol dire più nulla, perché oggi sono tutti oli extravergine”

Bene, parafrasando dico: “Corsi on line non vuol dire più nulla.. poiché oggi sono tutti corsi on line” e infatti: non ci si capisce più niente!

Se stai scegliendo il tuo corso on line, potrebbe esserti utile distinguere tra..

Lezioni sincrone e asincrone

I corsi di formazione on line si distinguono in modalità sincrona e asincrona.

I primi vedono la presenza contemporanea di docenti e allievi, i secondi no.

Nel secondo caso l’allievo accede ad una applicazione in cui trova un percorso di studio “preconfezionato “e fruibile da solo in qualsiasi momento: in sostanza sono video registrati e test di verifica. Una noia mortale. Vi ricordate i “meravigliosi” corsi su CD che non avete mai neanche scartato? Proprio quelli.

Cioè, può anche funzionare, ma io proprio non riesco a restare concentrato per più di 5 minuti e salto sempre a cercare un punto interessante che non trovo mai finché ops!.. il video è terminato e amen!

Resta la modalità sincrona ma anche in questo caso sono necessari dei distinguo.

Webinar

Conoscete i webinar: il docente parla e si mostra in webcam condividendo finestre del proprio pc e gli allievi ascoltano la lezione interagendo, poco, in chat. Chi li organizza punta ad avere tante persone che partecipano infatti possono partecipare ai webinar anche decine e decine di persone contemporaneamente. Il limite per me è ovvio: ho difficoltà a concepire lezioni quasi esclusivamente frontali, in cui uno parla e molti si limitano ad ascoltare. Alla fine del corso ho sempre tante domande senza risposta e mi porto a casa più dubbi che certezze.

Corsi on line in live streaming su piattaforma e-learning

Conosci i corsi on line in live streaming su piattaforma e-learning?

Lezioni sincrone in cui il docente parla e si mostra in webcam condividendo in diretta il materiale di studio: slide, esercizi, audio, video. Stessa cosa fanno gli allievi che quindi interagiscono al 100% con il docente in qualsiasi momento della lezione. Gli allievi possono anche interagire tra loro e essere suddivisi in sottogruppi per le esercitazioni. In questo caso, per una “vera esperienza formativa” sotto la guida costante del docente, il numero degli allievi non può superare i dodici. Quelli in più sarebbero semplici uditori e tanto vale tornare al webinar o addirittura al video registrato.

A questo punto, nulla vieta che “dopo” e “solo dopo” la lezione, gli allievi possano tornare e vedere il video della lezione per ripassare alcune parti, oppure che allievi assenti possano vedere la registrazione della lezione che hanno perso in modo da “recuperare” l’assenza. Sulla piattaforma infine possono essere inseriti altri materiali di studio tipici della modalità asincrona: test di valutazione iniziale, intermedio e finale, dispense dei docenti, e-book e tutto quello che può essere utile per chi voglia approfondire. Ma questo viene solo.. dopo la lezione e se ne ho voglia.

Chiara adesso la differenza?

Valuta bene prima di scegliere il corso on line che vuoi frequentare e ricorda che non sono tutti corsi on line in live streaming”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: